mercoledì 18 maggio 2016

Io, L’Uomo Ragno & Darwyn Cooke.


Vi ho mai raccontato di quella volta che ho condiviso una pubblicazione con Darwyn Cooke? So che sembra difficile crederlo, ma in effetti è proprio così!

Nel 2001 avevo 16 anni, frequentavo l’Istituto d’Arte, ed ero già da un bel po’ di anni un accanito lettore di fumetti di supereroi. Li disegnavo sempre e ovunque. Ho ancora, da qualche parte, quaderni pieni zeppi di schizzi inframmezzati da appunti di scuola.
A quei tempi, tra i vari fumetti che prendevo, l’Uomo Ragno era il mio preferito. Adoravo le pose plastiche dell’arrampicamuri, la sua umanità, il suo essere uno di noi. E probabilmente mi sono sempre sentito un po’ Peter Parker.

Dovete sapere che, in quegli anni non c’erano smartphone, i social network non esistevano, e internet non era ancora così diffuso nelle case degli italiani. Quindi, l’unico modo per comunicare con chi si occupava delle pubblicazioni dei miei supereroi preferiti, era scrivere una lettera.
Oggi mi sembra qualcosa di così arcaico ed desueto, eppure lo feci. Scrissi una lettera piena di complimenti, domande, una striscia a fumetti disegnata da me e tanto ingenuo entusiasmo.

Ad ogni nuovo numero speravo di trovare la mia lettera nell’angolo della posta, ma niente. Le poste l’avevano persa? Avevo sbagliato indirizzo? Ero stato troppo banale? Non meritavo la pubblicazione?
Non ne seppi niente e persi le speranze. Fino a quando, il 24 dicembre del 2003, non ricevetti un regalo di Natale improvviso e ormai insperato.
Nel numero 380 del quindicinale dell’Uomo Ragno, c’era qualcosa di familiare. Era la striscia a fumetti che avevo inserito nella lettera. In un primo momento non ci credetti, poi comprai due copie per essere sicuro che non fosse uno scherzo. Non l’ho era!

Quello è stato probabilmente il momento esatto in cui ho pensato che il mio sogno di diventare fumettista fosse realizzabile.

E proprio in quel numero erano ospitate ben due storie disegnate da Darwyn Cooke. T'was The Fight Before Xmas da Spider-Man's Tangled Web #21 (Febbraio 2003) e Who Let the Dad Out? da Marvel Double Shot #3 (Marzo 2003).
Sono le prime storie che ho letto di questo grande autore, ma non certo le sole. Negli anni, si sono aggiunti fumetti memorabili come Batman: Ego, Catwoman, Wolverine/Doop, The New Frontier, Green Lantern: Secret Files, The Spirit, Richard Stark's Parker.

Ed è così che la mia prima pubblicazione amatoriale è avvenuta assieme ad una leggenda come Darwyn Cooke.
Chissà, forse è anche per questo che sento una sorta di impalpabile legame con il suo inconfondibile stile di disegno. Sicuramente continuerò a studiarlo sempre con molta attenzione.
Thanks for your art Mr. Cooke!

Per chi non lo conoscesse consiglio caldamente la lettura di uno qualsiasi dei fumetti che ho elencato.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...